Visite Guidate e Servizi Turistici Pompei

Visite Guidate e Servizi Turistici Pompei

MENU
Guide Pompei - Tours in Pompeii

Pompei (Scavi)

Consigli ed informazioni utili sugli Scavi di Pompei

2000 anni fa queste strade erano piene di gente, di venditori, le case erano abitate da ricchi possidenti, da artigiani, da bottegai, poi improvvisamente tutto scomparve.

Per 1700 anni la città fu letteralmente cancellata dalla faccia della terra, nessuno sapeva nemmeno più indicare il luogo in cui sorgeva, poi pian piano è riemersa ed è oggi una delle meraviglie dell’ archeologia, è Pompei.

La giornata del 24 agosto del 79 dopo cristo, cominciò con una improvvisa eruzione del Vesuvio.

Nessuno capì quello che stava succedendo, non si era mai vista una cosa del genere.

Un’immensa colonna di fumo che si alzava per chilometri, seguita da un’enorme nube nera che arrivava sulla città coprendola completamente ed oscurando il cielo con questa strana pioggia di sassolini leggeri e porosi, ancora caldi.

Lo stupore lasciò ben presto il posto alla paura e poi al panico,quello che successe in quelle 24 ore in cui Pompei fu investita a più riprese dalla furia del vulcano è stato pazientemente ricostruito con un lungo lavoro di scavi e di ricerche.

Oggi, gli Scavi di Pompei sono di gran lunga una delle maggiori attrazioni turistiche d’Italia.

Visitare questo sito archeologico va ben oltre la passione verso l’arte e la storia, ma è un qualcosa che va a toccare corde particolari, in grado di attirare gli amanti del mistero, dei riti e dei culti di popolazioni così lontane da noi nel tempo, ma così vicine “fisicamente”.

Il fatto che Pompei sia stata distrutta, ma allo stesso tempo preservata, dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. rende ancora più affascinante questo luogo, dove, passeggiando tra i viottoli dell’epoca, sembra di rivivere un’epoca remota, anche grazie alle case, alle botteghe ed agli utensili rimasti intatti, dandoci modo di avvicinarci con cognizione di causa allo stile di vita dell’epoca.

I primi veri scavi furono effettuati dai Borboni di Napoli, nel 1738, da sempre interessati all’arte ed alla storia, in particolar modo per la passione di Re Carlo di Borbone.

Gli scavi furono completati in gran parte verso la fine del 1800, quando fu riportata alla luce la Villa dei Misteri, oltre a Via dell’Abbondanza.

Numerosi furono gli edifici pubblici rinvenuti, come il Foro di Pompei, il mercato, i luoghi dove veniva conservato il cibo, chiamati Termopoli o l’edificio idrico, chiamato Castellum Aquae.

Molto importante per gli abitanti di Pompei era l’intrattenimento, per questo sono stati rinvenuti diversi luoghi dove venivano proposte attività ludiche.

Su tutti l’Anfiteatro di Pompei, costruito attorno all’80 a.C. e capace di contenere ventimila persone, ma furono poi ritrovati anche il Teatro Grande, la Palestra e le Terme.

Ovviamente non mancavano luoghi di culto come i Templi.

Il più importante è dedicato ad Apollo, mentre altri furono costruiti per venerare Iside, Giove, Venere e altri dei.

Visitando gli Scavi di Pompei avrai l’impressione che il tempo si sia bloccato nel momento dell’eruzione.

I calchi dei corpi delle persone rendono ancor più suggestivi questi luoghi.

Farsi assistere da una guida, che sia in grado di spiegarti i dettagli di questi luoghi così belli è fondamentale.

Lo è per capire le rappresentazioni degli affreschi, per comprendere al meglio come trascorrevano le giornate gli abitanti di Pompei e per lasciarsi trasportare dagli aneddoti, talvolta divertenti, su usi e costumi dell’epoca

BIGLIETTERIA (Acquista i biglietti di ingresso online)

Booking.com: mostra mappa con hotel vicino agli Scavi di Pompei.

 

Agevolazioni per l’ingresso

L’ingresso nei musei, monumenti, gallerie ed aree archeologiche dello Stato è gratuito per tutti i cittadini appartenenti all’Unione Europea, di età inferiore a 18. Inoltre, l’ingresso è gratuito in Archivi e Biblioteche statali per tutti i cittadini (senza distinzione di età). Ingresso Gratuito Direttamente presso le biglietterie delle sedi espositive, tramite esibizione di un documento attestante una delle seguenti condizioni:

  • ai cittadini dell’Unione Europea, sotto i 18 in base alla legge 28.09.1999 n. 275, e successive integrazioni tramite lettere ministeriali. (austria,belgio, bulgaria, cipro, croazia danimarca,estonia,finlandia, francia, germania, grecia,irlanda,italia, lettonia, lituania, lussemburgo, malta, olanda, polonia, portogallo, regno unito, repubblica ceca, romania, slovacchia, slovenia, spagna, ungheria, confederazione svizzera, norvegia, liechtenstein, islanda)
  • ai cittadini sotto i 18 anni della comunità europea ed extracomunitari
  • ai cittadini dell’Unione europea portatori di handicap e ad un loro familiare o ad altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria (Decreto Ministeriale n. 239 del 20 aprile 2006);
  • ai cittadini di Paesi non comunitari a “condizione di reciprocità” (i minori di 12 anni devono essere accompagnati);
  • alle guide turistiche dell’Unione europea nell’esercizio della propria attività professionale;
  • agli interpreti turistici della unione europea nell’esercizio della propria attività professionale;
  • dipendenti del ministero per i beni e le attività culturali;
  • membri di icom (international council of museum);
  • gruppi o comitive di studenti delle scuole pubbliche e private della unione europea previa prenotazione accompagnati da un insegnante ogni 10 alunni;
  • docenti e studenti delle facoltà di architettura, conservazione dei beni culturali, scienze della formazione e corsi di laurea in lettere o materie letterarie con indirizzo archeologico o storico-artistico delle università e delle accademie di belle arti  ed iscritti alle rispettive scuole di perfezionamento, specializzazione e ai dottorandi di ricerca nelle sopraddette discipline di tutti i paesi membri dell’unione europea. il biglietto è rilasciato agli studenti mediante esibizione del certificato di iscrizione per l’anno accademico in corso;
  • studenti socrates ed erasmus delle suddette discipline;
  • docenti di storia dell’arte degli istituti liceali;
  • studenti delle scuole di: istituto centrale del restauro, opificio delle pietre dure, scuola per il restauro del mosaico;
  • dipendenti del ministero dei beni culturali;
  • giornalisti iscritti all’albo nazionale e giornalisti provenienti da qualsiasi altro paese, nell’espletamento delle loro funzioni e previa esibizione di idoneo documento comprovante l’attività professionale svolta;
  • cittadini della unione europea portatori di handicap ed un loro familiare o accompagnatore appartenente ai servizi di assistenza socio-sanitaria;
  • operatori delle associazioni di volontariato che svolgono, in base alle convenzioni in essere stipulate con il ministero, ai sensi dell’art. 112, comma 8, del codice, attività di promozione e diffusione della conoscenza dei beni culturali;

E’ consentito l’ingresso libero in occasione di particolari avvenimenti, quali ad esempio, la “Settimana per la Cultura”, le “Giornate Europeee del Patrimonio” sia in ambito nazionale che locale, resi noti attraverso gli organi di stampa o i media. Prima domenica del mese Ogni prima domenica del mese ingresso gratuito ai siti per tutti i visitatori secondo gli orari ordinari di apertura. Attenzione! Non è possibile effettuare la prenotazione del biglietto d’ingresso. Ingresso Agevolato

  • Il biglietto è ridotto del 50% ai cittadini dell’Unione europea di età compresa tra i 18 e i 25 anni e ai docenti delle scuole statali con incarico a tempo indeterminato. Le medesime agevolazioni si applicano ai cittadini di Paesi non comunitari “a condizione di reciprocità”;
  • Ingresso agevolato ai cittadini italiani residenti all’estero. Fino al 31 dicembre 2008 l’importo dei biglietti di ingresso ai luoghi della cultura è ridotto del 20 %. La riduzione avverrà dietro esibizione della “Carta di sconto” del Ministero degli Affari Esteri, completa di firma del titolare di di un valido documento di riconoscimento;
  • Ingresso gratuito e agevolato ai cittadini della Confederazione Svizzera cui si applicano le disposizioni del DM 20 aprile 2006 n. 239 comma 3 lettera e), e comma 6 art. 1

Il sito rientra nel circuito Campania Artecard Prenotazione ingresso per le scuole obbligatoria


Contattaci
Amalfi

Amalfi

Guide Pompei ti porta alla scoperta di Amalfi, perla della Costiera e luogo che offre scenari mozzafiato.

Dettagli
Pompei (Città)

Pompei (Città)

La città di Pompei, oltre che per gli scavi, è rinomata per il suo santuario e per essere luogo di pellegrinaggio di molti fedeli.

Dettagli
Ercolano

Ercolano

Gli Scavi di Ercolano, con quelli di Pompei, rappresentano un pezzo importante di storia del nostro paese. Scoprine i dettagli grazie a Guide Pompei.

Dettagli
Napoli

Napoli

Arte, storia, cultura e tradizioni gastronomiche hanno reso Napoli famosa nel mondo. Scopri cosa vedere in città grazie a Guide Pompei.

Dettagli
Sorrento

Sorrento

Sorrento è luogo d'ispirazione di diversi artisti. Lasciati incantare da panorami da sogno ed antiche tradizioni.

Dettagli
Capri

Capri

Viaggio alla scoperta dell'isola di Capri. Le sue acque blu, i faraglioni ed i vicoletti che l'hanno resa celebre.

Dettagli